Tozzetti mandorle e canditi

Gen 12, 2019 | Chef Susie, Dolci

Ciao amici, per la rubrica #IncucinaconChefSusie, oggi ho deciso di preparare i tozzetti.

Questi biscotti, si possono realizzare in diversi modi io ho scelto di farli con mandorle e canditi, ma se preferite potete sostituirli con nocciole e scaglie di cioccolato fondente o con quello che più vi piace!

Carta e penna alla mano e segnate cosa vi occorre:

  • 65gr di burro 
  • 5 tuorli
  • 1 uovo intero
  • 1 bicchiere e mezzo di latte
  • la buccia grattugiata di un limone bio
  • 1kg di zucchero
  • 170gr di mandorle tagliate a metà
  • 100gr di canditi
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1kg di farina

Pronti per preparare questo goloso dolcetto?

  1. In una ciotola sbattere le uova con la frusta per renderle un po’ spumose, aggiungere lo zucchero, la buccia del limone, il burro sciolto a bagnomaria, il latte, mandorle e canditi ed infine il lievito; 
  2. Aggiungere man man un po’ di farina all’impatto e mescolare;
  3. Formare una fontana con la farina rimasta, versare all’interno l’impasto e amalgamare;
  4. Lavorate l’impasto fino a formare un panetto bello sodo;
  5. Tagliate un pezzetto d’impasto e formare dei cilindri, se l’impasto si attacca usate un po’ di farina;
  6. Mettere i cilindri in una teglia foderata con carta da forno e cuocere in forno già caldo a 170 gradi per circa 25/30 minuti;
  7. Sfornare e tagliare i cilindri tenendo il coltello in senso obliquo.

I vostri tozzetti sono pronti per essere serviti! 

Seguitemi sui miei canali social: 

Facebook: Chef Susie

Instagram: chefsusie_

Altre Notizie

Altre Notizie

Altre Ricette

Altre Ricette

Tortelli del Pescatore

La pasqua si avvicina a bordo di una primavera un pò insicura. Facciamo un pò di prove per il menu del pranzo pasquale con un primo dedicato ai pescatori.

Cozze alla Cracco

Le mitiche Cozze alla Marinara di Chef Carlo Cracco, un vero incubo di preparazione…ce la faranno i nostri eroi a replicare la ricetta stellata?

Sesto

Sesto,il piacio con il pesto di sedano nero di Trevi, presidio Slowfood, arricchito da mandorle e acciughine, per un primo nuovo e sorprendente.

Share This