Bon Bon

L’antipasto perfetto per iniziare il pranzo di Natale

Sono arrivate le feste Natalizie e con loro le maratone di cibo e dolci. Quest’anno #Piattoriccomicificco presenta i suoi menù per le feste, un’idea nuova di intrattenimento culinario dove le materie prime più tradizionali si sposano con l’innovazione e con ingredienti più anomali. Il Natale quest’anno strizza gli occhi all’oriente e i datteri diventano protagonisti del pranzo di NATALE. Un piatto molto innovativo, una caramella esplosiva di gusto dove all’interno si rifugia un ripieno a sorpresa che farà sciogliere le papille gustative di chiunque.

Mangiamo in

4 persone

A tavola in

20 minuti

Livello

Facile

Costo

€€

La Videoricetta

La Videoricetta

Gli Ingredienti

  • Sedano Rapa
  • Speck
  • Sesamo
  • Datteri
  • Mandorle
  • Provola

I Consigliati

 

Il Riepilogo

Il Riepilogo

Il Procedimento

Il Procedimento

1. Gli Ingredienti

2. Tagliare il Sedano

Per prima cosa pulire e tagliare il sedano alla julienne.

3. Condire il sedano rapa

Condire il sedano rapa con olio e sale.

4. Tagliare la provola

Dopo aver condito il sedano rapa, tagliare a fette sottili la provola.

5. Condire i datteri

Aprire i datteri e inserire al suo interno un pezzetto di provola e qualche seme di sesamo.

6. Arrotolare

Arrotolare il dattero con lo speck.

7. Infornare

Poggiare le caramelle ottenute su una teglia da forno e mettere in microonde per 3 minuti a 750 watt.

8. Impiattare

Impiattare Bon Bon mettendo un letto di sedano rapa come base e poggiandoci sopra le caramelline. Cospargere il tutto con dell’aceto balsamico.

Altre Ricette

Altre Ricette

Curniciell

Continuiamo il nostro menù di Capodanno con i Curniciell, un tipo di pasta firmato la Fabbrica della Pasta di Gragnano dal colore rosso vivo, ottimo per creare una pietanza colorata dal gusto unico.

La Caccavella

Inizia qui la nostra avventura con Fashion News Magazine, una rubrica che avvicina la tradizione all’innovazione. Primo protagonista un trittico di ricette con protagonista la Fabbrica della Pasta di Gragnano. Iniziamo da una delle più conosciute della collezione di Gragnano: la Caccavella.

Share This