Baccalà in Umido

La tradizione “a mollo”

Il baccalà è il protagonista assoluto di questa ricetta della tradizione di Vignanello dove il mare viene dissalato e incontra la forza del finocchietto selvatico per dare vita ad un secondo piatto in umido che farà impazzire di acqolina tutti i vostri ospiti. Questo è un piatto da dedicare ai vostri cari, una vera coccola di mare al sapore della Terra Cimina.

Mangiamo in

4 persone

A tavola in

2 giorni

Livello

Medio

Costo

€€

La Videoricetta

 

La Videoricetta

Gli Ingredienti

  • Aglio
  • Cipolla
  • Patate
  • Baccalà
  • Acqua
  • Olio EVO
  • Alloro
  • Pomodori Pelati

 

I Consigliati

 

Olio EVO Cioccolini

Finocchietto selvatico essiccato di Terra Cimina

 

 

Il Riepilogo

Il Riepilogo

Il Procedimento

Il Procedimento

1. Gli ingredienti

2. Baccalà

Tagliare a trancetti il baccalà e lasciarlo a bagno nell’acqua per 2 giorni.

3. Cipolla

Tagliare la cipolla parte a rondelle a parte finemente e successivamente pulire l’aglio e tritarlo finemente.

4. Patate

Pelare le patate e tagliarle a fettine medio sottili.

5. Soffritto

Soffritto con cipolla e aglio tritato, 4 foglie di alloro facendo attenzione a non bruciarle.

6. Pomodori Pelati

Aggiungere i pomodori pelati, salare e pepare a piacere.

7. Patate e Cipolla

Appena inizia a bollire aggiungere le patate e la cipolla a rondelle.

8. Unire il Baccalà

 Dopo 2 minuti, unire il baccalà e versare un bicchiere di acqua calda per non farlo attaccare.

9. Spolverare con finocchietto

Cuocere per 10 minuti e poi spolverare con del finocchietto selvatico.

10. Cottura 

Se l’acqua si assorbe facilmente aggiungere un altro bicchiere e cuocere a fuoco lento per almeno 30 minuti a fuoco basso.

Altre Ricette

Altre Ricette

Pancarucci

Dalla tradizione della piccola cittadina di Vallerano un pane tipico per riscaldare le fredde notti invernali: il Pancarucci.

Share This