Alla Ricerca del Fumetto Perfetto

Dic 11, 2017 | Idee

Il mio percorso alla scoperta del fumetto di pesce perfetto continua.

Stasera grandi protagonisti: gambero rosso di #mazzaradelvallo, foglie di #shiso e Olio Extra di Oliva #biologico #impronta di #marcorizzo.

Ci siamo quasi, credo proprio di aver trovato il giusto equilibrio. Pronto in 15 minuti scarsi, si parte con un pentolino (in base a quanto ne dovete fare) abbondante olio extra vergine di oliva, per iniziare ho scelto un Arturo Archibusacci di Canino, in provincia di Viterbo. Profumato e con retrogusto piccantino, quest’olio è perfetto per abbracciare un paio di spicchi di aglio, rigorosamente in camicia ma schiacciato dalla lama del coltello con un colpo deciso.

Prima di far andare il soffritto, ho salato l’olio con del sale rosa dell’himalaya tritato insieme ad una bacca secca di vaniglia e una puntina di cucchiaino di peperoncino Scotch Bonnet, peperità 6, della Dometer, acquistabile nei migliori negozi gourmet o sul sito www.peperita.it. Appena sentite l’aglio che “saltella”, aggiungete le teste di, almeno 10, gamberi rossi di Mazara del Vallo www.rossodimazara.com e fatele soffriggere per un minuto abbondante.

Aggiungete del bianco profumato, io ho usato un Gewustraminer Hoffstatter, giusto mezzo bicchiere. Lascia evaporare l’alcool e poi schiaccia le teste con una forchetta in modo da far uscire tutto il sapore di mare nascosto. Aggiungere un bel bicchiere di acqua naturale e aggiungere le foglie di Shiso, acquistate su www.fruttaweb.it, tritate finemente, come fareste con il prezzemolo, usando anche i gambi, sono ricchi di clorofilla molto aromatica. A questo punto lasciamo andare per 10 minuti, salando e pepando a gusto, aggiungendo, se serve, altra acqua….fate attenzione, tanta acqua è nemica della concentrazione di gusto. Finito il bollore, appena inizia a stringersi per bene, togliere dal fuoco e far riposare una mezz’ora.

Filtrare il fumetto con un passino molto fino, buttare i residui o magari asciugarli e poi farli essiccare…ma questa è un’altra storia, ne parleremo prossimamente. Questo metodo di preparazione è perfetto per usare il fumetto direttamente come condimento della pasta, magari di uno spaghetto cuocendolo risottando col fumetto. L’amido della pasta farà tutto il resto, trasformando il fumetto in una cremina deliziosa e gustosissima, che entrerà dentro la pasta facendole cambiare anche colore.

Prossimamente la ricetta con tutti i passaggi e il video step by step. Per finire alla grande un super spaghetto come questo, io ho usato un bel filo, a crudo, di Olio Extra Vergine di Oliva “L’Impronta” di Marco Rizzo, scoperto ad Ottobre alla Spa del Gusto di Paestum.

Altre Notizie

Altre Notizie

Altre Ricette

Altre Ricette

Cozze alla Cracco

Le mitiche Cozze alla Marinara di Chef Carlo Cracco, un vero incubo di preparazione…ce la faranno i nostri eroi a replicare la ricetta stellata?

Sesto

Sesto,il piacio con il pesto di sedano nero di Trevi, presidio Slowfood, arricchito da mandorle e acciughine, per un primo nuovo e sorprendente.

Zuppa Cornetana

Salutiamo l’inverno con una bella zuppa ricca di tradizione firmata da Donatella Viscanti che ha rappresentato il Lazio al IBT di Berlino 2018

Share This